TEMPO DI AVVENTO , TEMPO DI ATTESA : IL SIGNORE VIENE NELLA NOSTRA VITA

"Non lasciamoci rubare la speranza"

Evangelii Gaudium n° 86

In questo tempo particolare e di prova, in questo tempo di pandemia e soprattutto per una comunità cristiana come la nostra, non dobbiamo distogliere lo sguardo dal tempo che la liturgia ci offre: tempo di Avvento, tempo di Attesa, tempo per prepararci a vivere il Natale e accogliere il Signore Gesù che viene nella nostra vita, nella nostra storia.

È il tempo forte di preparazione alla GRANDE SPERANZA che nasce nel nostro cuore. Il Signore viene per visitare il tempo degli uomini, il nostro tempo, questo nostro tempo. Il tempo dell’Avvento diventi il tempo in cui fare spazio al Signore pe trovare in Lui la ragione del nostro vivere, trovare in Lui la capacità di affrontare e vivere questo tempo.

Il 27 marzo in Piazza S. Pietro Papa Francesco rivolgeva a tutta l’umanità queste parole:

“Ci chiami a cogliere questo tempo di prova

come un tempo di scelta.

Non è il tempo del tuo giudizio, ma del nostro giudizio:

il tempo di scegliere che cosa conta e che cosa passa,

di separare ciò che è necessario da ciò che non lo è.

È il tempo di reimpostare la rotta della vita

verso di Te, Signore, e verso gli altri.”

Il Card. Newman scriveva questa frase semplice (quasi scontata e ovvia) ma significativa e stimolante per tutti noi: “il Cristiano è colui che attende il Cristo”. Viviamo l’Avvento con questo spirito cristiano, comprendiamo che dobbiamo vivere questo tempo storico con l’indicazione bella che papa Francesco ci ha consegnato nella esortazione apostolica Evangelii Gaudium (n°86):

“NON LASCIAMOCI RUBARE LA SPERANZA”

È il titolo, il tema del cammino della nostra comunità in questo Avvento 2020. Non distraiamoci, non distogliamo lo sguardo da COLUI che è la Nostra SPERANZA: GESÙ, IL FIGLIO DI DIO.

Un Twitter di papa Francesco diceva così: “Il tempo di Avvento ci infonda Speranza, una speranza che non delude perché il Signore non delude mai”.

Sperare oggi può sembrare la cosa più difficile. È più facile disperare, in questo tempo di prova. Può essere la grande tentazione.

Non facciamoci prendere dalla disperazione, dallo sconforto e dallo mia luce e mia salvezza scoraggiamento, perché il Signore è la luce che ci dona Speranza:

“Veniva nel mondo la luce, quella che illumina ogni uomo” (Gv 1,9).

Impariamo a capire che vivendo questo tempo con la luce della fede, noi possiamo incontrare la Speranza che non delude perché questa SPERANZA è il Signore, il Verbo di Dio che ha voluto condividere la nostra umanità, donandosi e amandoci.

Il tempo liturgico dell’Avvento è il tempo in cui vivere la speranza Cristiana, per prepararci a vivere la venuta di Dio e ci stimola a contemplare il mistero dell’Incarnazione di Gesù che è salvezza per tutti.

Buon cammino!

Il Parroco

don Pierangelo